NO LIMIT GIRLS

Print Friendly, PDF & Email

Il nostro evento RosaDigitale è iniziato con  Anna, 10 anni, che con la sua vocina gentile ha detto:

“Il nostro progetto si chiama NO LIMIT GIRLS, cioè ragazze senza limiti, perché noi  vogliamo imparare e  fare  le cose che ci piacciono  e non accettiamo che qualcuno ci dica che  non sono adatte per noi.

Ad esempio a noi piace progettare e stampare in 3D  e anche se qualcuno pensa che sia una attività da maschi a noi non interessa perché  sappiamo che non è vero. Stiamo imparando che se da grandi ci piacerà fare l’ingegnere o l’informatica o la design, noi abbiamo tutte le capacità per farlo e siamo qui per dimostrarvelo.”  Dopo di lei le compagne, che a turno hanno spiegato le fasi di progettazione  e il processo di stampa 3D.

La responsabile  del progetto  e animatore digitale dell’Istituto ha  sottolineato come il  progetto STEM per le bambine di classe quarta ben si sposa con gli obiettivi del movimento RosaDigitale,  tanto da  permetterne la partecipazione agli eventi regionali.

Genitori e alunni si sono cimentati  nella progettazione 3D, guidati dalle NO LIMIT GIRL, che hanno anche illustrato ai presenti le loro creazioni. Con grande sorpresa e soddisfazione le ragazze hanno dimostrato grande  spirito di imprenditorialità, raccogliendo,  di loro iniziativa, ordini per il prossimo  mercatino di fine anno.

La dirigente dell’IC Assisi 3 dott.ssa Sandra Spigarelli, che fortemente ha voluto questa progetto,  si è intrattenuta a lungo con  gli alunni e i genitori  sottolineando  con la sua presenza lo sforzo che l’IC Assisi 3 sta facendo per promuovere  l’innovazione  e per offrire agli studenti  nuovi ambienti di appredimento. Ambienti di apprendimento autentici e stimolanti, che siano anche pratica di cittadinanza e di abbattimento di quegli  stereotipi che non permettono la piena realizzazione della persona.