Progetto “Primaria 3D”

Print Friendly, PDF & Email

La scuola primaria “Luigi Masi”  partecipa al progetto  promosso dall’INDIRE a livello nazionale   “Primaria 3D” .

Il progetto  sperimentale avrà durata  triennale e prevede l’utilizzo della stampante 3D per scopi didattici.

Parteciperanno  alla sperimentazione le classi  1 A,  3A e 3B con i docenti  Fabrizio Tiburzi  e Simonetta Leonardi.

Il progetto prevede  la stampa delle creazioni degli alunni l’utilizzando la stampante 3D KLONER 120 KIDS ,già acquistata dalla nostra  scuola.  I bambini si cimenteranno nel disegno tridimensionale  utilizzando l’applicazione online  THINKERCAD   

I ricercatori del’INDIRE forniranno il supporto pedagogico e tecnico  ai docenti attraverso una piattaforma online.  Nella piattaforma verranno anche assegnati i compiti sotto forma di storytelling.  I bambini dovranno  progettare alcuni elementi della storia che poi verranno  stampati in 3D. Nelle attività laboratoriali si utilizzerà  una metodologia didattica definita Think-Make-Improve (TMI). Il TMI è un ciclo didattico   che permette di accrescere la consapevolezza negli alunni  che riflettendo, ipotizzando, provando e sbagliando  arrivano alla soluzione di un problema.  Il ciclo TMI è fondato sul problem solving,  parte infatti sempre da un problema  che può essere risolto  dai bambini progettando elementi, strumenti o altro.I l problema viene  sempre affrontato in modo pratico  costruendo un oggetto e durante la sua  realizzazione si applica il ciclo che permette agli alunni di individuare i propri errori, tornare sui propri passi e ri-progettare per migliorare il risultato. Il docente che partecipa alla sperimentazione ha  il compito di documentare il percorso delle classi  nella piattaforma, attraverso gallery fotografici o video. Deve anche  compilare periodicamente delle griglie di osservazione, delle schede di valutazione e un diario di lavoro. Le scuole  partecipanti a livello nazionale, avranno un ruolo attivo  interagendo con i ricercatori INDIRE attraverso la community di supporto.

Il 15 febbraio verrà presentato il  progetto ai genitori presso la scuola primaria “Luigi Masi”.

 

                                A cura del referente del progetto

Simonetta Leonardi

 

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO AI GENITORI

 https://spark.adobe.com/page/17YISU0Ok362P/

 

FOTO DEI LABORATORI

 

  

Laboratorio conclusivo

La sperimentazione  “Primaria 3D” è giunta alla fine del suo primo anno di attuazione con due laboratori in cui le classi 3A e 3B della scuola primaria “Luigi Masi” hanno potuto verificare il funzionamento delle  creazioni da loro progettate  e stampate con la stampante 3D in dotazione della scuola.

In uno dei due laboratori abbiamo avuto il piacere di ospitare la ricercatrice INDIRE   dott.ssa  JESSICA NIEWINT     (http://www.indire.it/personale/jessica-niewint/) che ha osservato la gestione del lab e la corretta applicazione della metodologia TMI (Think Make Improve) che è alla base della sperimentazione.  Al laboratorio hanno partecipato attivamente anche la dirigente dott.ssa Sandra Spigarelli e le docenti Simona Cucco, Maria Giovanna  Iliano, Daniela Di Matteo, Serena Timi e Jessica Caseti.

 

Durante il pomeriggio la dott.ssa Niewint ha incontrato  le docenti  che hanno partecipato ai laboratori sperimentali e la dirigente per un focus group sul progetto. Fabrizio Tiburzi ha presentato il lavoro svolto con la classe prima mostrando le creazioni dei piccoli “maker”. In seguito si sono aggiunte le colleghe della scuola dell’infanzia  che a partire dal prossimo anno scolastico entreranno nella sperimentazione.

 

Il progetto chiude il primo anno di attuazione con un bilancio positivo. La metodologia introdotta e il coinvolgimento emotivo degli alunni hanno  creato un ambiente di apprendimento  stimolante e innovativo.  I bambini  sono diventati molto competenti nell’uso del  programma di progettazione 3D, che inizialmente sembrava  un po’ difficile. Il programma ha ben supportato la loro creatività  tanto che  la produzione degli artefatti, richiesti dai compiti  assegnati dall’INDIRE, ha superato ogni aspettativa.

                                            

 La referente del progetto   

Simonetta Leonardi

 

 

IC Assisi 3 condivide le buone pratiche 

 
” La Rete Regionale degli Animatori e Team Digitale” ha dedicato un articolo nella sezione  “buone pratiche delle scuole umbre” all’esperienza di “Making 3D” che si è svolta nel nostro Istituto nel corrente anno scolastico.